Chirurgia estetica per essere bella come una Barbie

Chirurgia estetica per essere bella come una Barbie

Oggi si tende a dare molta importanza alle apparenze e si guarda con sufficienza chi non ha il peso forma e le curve al posto giusto o chi non va in una macchina con vetri oscurati .

I mass media ci mettono davanti esempi di attrici bellissime e sembra che per loro il tempo non passi mai, scoprendo, poi, che sono ricorse alla chirurgia più di una volta e proteggono la loro pelle con pellicole per vetri anti UV .

I giovani assorbono tutto ciò che li circonda e questi esempi negativi sono molto pericolosi perché non si distingue la realtà dalla fantasia, si tende ad assomigliare ai personaggi dello spettacolo e si vorrebbe essere come loro in tutto sia fisicamente che nel modo di vestire.

Nel mondo, molte donne sono ricorse al bisturi e non soddisfatte, hanno rifatto il seno diverse volte, raggiungendo delle misure esorbitanti.

Queste persone hanno dei problemi psicologici che le fanno sentire sempre inappropriate e sottoponendosi a innumerevoli interventi chirurgici, a lungo andare, possono rischiare la vita.

Ricorrere a chirurghi incompetenti, per spendere cifre abbordabili, rischia di ottenere risultati disastrosi come infezioni sparse nel corpo e protesi esplose.

Il compito di un chirurgo è quello di capire la psicologia del soggetto e di dissuadere coloro che fanno richieste assurde o non hanno bisogno di tali interventi.

Ricorrere a un intervento chirurgico è sempre rischioso, non va mai sottovalutato.

Oggi sia maschi che femmine desiderano somigliare ai propri idoli che possono essere il loro cantante preferito come Michael Jackson o Justin Bieber, come è accaduto per la bambola più bella del mondo.

Un consiglio da dare a chi desidera affrontare un intervento di mastoplastica additiva è quello di informarsi bene sui rischi.

La Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica ha pubblicato un decalogo utile ad informare chi è interessato.

Ecco ciò che si deve sapere

– Essere convinti di ciò che si sta facendo

– Bisogna sapere che non si possono sottoporre alla chirurgia estetica i minorenni

– Raccontare al medico tutta la propria storia medica

– Capire i rischi che si possono affrontare

– Domandare al chirurgo tutti i dettagli dell’intervento

– Sottoporsi all’intervento dopo aver effettuato tutti gli esami previsti che accertano lo stato di salute

– Non superare la coppa C per evitare che col tempo il seno si possa abbassare

– Chiarire, nel caso di ulteriori interventi, chi deve sostenere le spese

– Informarsi sulla qualità della protesi

– Per i soggetti molto magri, la protesi va inserita sotto il muscolo

– Al posto della mastoplastica additiva, si può ricorrere al lipofilling che consiste nell’inserimento di grasso prelevato dai fianchi o dall’addome. sottoposto a depurazione e poi centrifugato e inserito con degli aghi, nella mammella. Questa tecnica non invasiva, evita di lasciare cicatrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *